Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 29 giugno 2012

I consiglieri e L' IMU


Notizia diffusa ieri, pare che Mario Monti sia contento dei soldi incassati per quanto riguarda l' IMU , visto che non se ne conosceva la quantità delle entrate.
I singoli comuni sono vincolati a decidere le singole tariffe, e visto che la prima rata è stata pagata al 4x1000 che è la max delle imposte possibili consiglate dallo stato, adesso a Cerda sarà possibile ridurla questa tassa.
Da considerare però che già per ridurre questa tassa sono stati fatti apposta 4 giorni di consiglio, che a 25 euro giornalieri netti ciascuna giornata ( forse qualcosina + di 25 euri a consiglieri ) fanno già 100 euro , + il prossimo consiglio e sono 125 euro per disacutere una cosa di cui si era discusso in campagna elettorale, meno sprechi e meno tasse per i cittadini.
Quindi arrivati a questo punto credo che i consiglieri già la tassa dell' IMU l'hanno tolta , si a loro però , perchè possono pagarla con i soldi nostri. Ieri sera partita e rinviarto il consiglio...
DIMETTETEVI TUTTI,  VIGLIACCHI
Poi se la prendono con i dipendenti che fanno il loro lavoro e vogliono punirLi per il fatto che il cimitero è stato trovato chiuso, dove a quanto si è appreso in consiglio , l'assessore al patrimonio Lo Nero stava per scassare il lucchetto (detto da un consigliere) per far entrare il corteo funebre, a quanto pare ci tiene molto al patrimonio dei cerdesi... la colpa dovrebbe essere del capo area in merito ( che a quanto pare lunedì va via , riferito al segreetario, ma se va via , chi gli firmerà le ferie a luglio al sindaco quesat'anno?)
Siamo già al 10 segretario che deve arrivare in 3 anni
Riguardo alla foto, a quanto pare una promessa fatta dal balcone l'hanno rispettata, hanno portato il mare a Cerda, infatti non si tratta di un vigile urbano nella foto, ma di un Vigilantes Beach.

lunedì 18 giugno 2012

deleghe del sindaco


Queste le deleghe del sindaco , in poche parole dirige lui l'utc , come capoarea c'è il segretario, ecco il  perchè di tante inandempienze, tra i malati da curare, all in-clusive andare al municipio dopo le 12.00 , riunioni alla villa con i consiglieri per deliberare, una lettura veloce su politica cerdese per vedere che lamentele ci sono dal popolo, e poi... non mi resta + tempo per fare disinfestare il paese dagli scarafaggi, tagliare le erbacce, far fare e riustrutturare LE STRADE DI CAMPAGNA...

mercoledì 13 giugno 2012

PARLIAMO DI CULTURA di Romano Bosich

Cultura è un completamento della vita nel rapporto con gli altri. Nel precedente foglio/articolo parlavo di mancanza di Cultura in questa Amministrazione. Voglio essere più chiaro ma, per farlo, devo fare una premessa:
Nella vita degli esseri umani tutte le cose fatte e vissute venivano raccontate e poi scritte, in ogni popolo il registrare, salvare tutte le operazioni era ed è una necessità sociale; questo ha creato un immenso cartaceo dove tutta la storia è scritta. In ogni piccola o grande comunità si scrive tutto quanto accade come: le nascite, l’iscrizione all’asilo, poi la scuola, i matrimoni  e tutto quanto sino alla morte del cittadino. Durante le guerre i caduti del paese venivano registrati. Chi erano?  Lo sappiamo perché è scritto nelle carte del Comune. Vi sono anche le decisioni prese dalle persone che amministrano come: tutte le leggi comunali emanate, i disegni delle modifiche, le costruzioni i miglioramenti e cambiamenti fatti alle abitazioni cittadine, le strade, le piazze, i monumenti, ecc. ecc.
Senza tutto quanto detto sopra non esisterebbe la storia, non sapremmo più di uomini importanti quali; geni, artisti, pittori, storici e quanti ne conoscevate aggiungeteli alla lunga lista della storia umana.
Perché tutta questa filippica? Parliamo di Cerda.
Tempo addietro l’Assessore Vincenzo Geraci fece una cosa di merito, cosa che personalmente non avrei fatto.( sarei andato direttamente in caserma dai carabinieri ed avrei denunciato al situazione) Ma l’Assessore fece (con merito) il rimessaggio di tutto l’archivio comunale, archivio che era in condizioni disastrose (ci sono foto che lo dimostrano). Bene, poco tempo dopo persone sono entrate  nuovamente nei locali ed hanno rotto vetri e distrutto quanto fatto dall’Assessore.
Ho chiesto al comandante dei Carabinieri se ci fosse una denuncia da parte delle istituzioni o cittadini contro ignoti per quanto accaduto……………. La risposta è stata………. NO.

Torniamo alla parola Cultura: chi è in grado di dirmi che questa Amministrazione (ed aggiungo le precedenti) abbiano un concetto di cultura sociale?, un’Amministrazione che non rispetta il suo archivio storico non ha cultura, non conosce il concetto di vita in comune, chi non rispetta la storia del paese che amministra è Culturalmente nessuno, oppure ….. ha interesse che nulla resti a disposizione nel tempo così non si sappia se qualcosa  di “poco lecito” è stato fatto. Anche in questo caso la Cultura delle persone è nulla perché nascondere vuol dire non avere il coraggio delle proprie azioni e questo lo fa solo un uomo, o un gruppo, che non conosce il rispetto e come tale fonda la sua “superiorità”solo sull’ignoranza, la minaccia e la forza. A voi aggiungere la parola che manca. 

Questo è solo un punto toccato nel precedente Foglio/articolo, come leggete …… se ognuno di noi pensasse al danno che tutto questo ha arrecato al buon nome del paese, mi fa dire che Cerda NON HA STORIA perche quella “scritta” è ricavata da carteggi che altri paesi hanno tenuto. Le mappe antiche di Cerda esistono??  Se si dove sono?? Le poche foto antiche del nostro paese sono di privati e molti cittadini probabilmente ne hanno in casa altre senza ricordarlo o addirittura saperlo.

Fare Cultura non è solo andare a teatro, al cinema, leggere oppure presenziare a qualche conferenza. Fare Cultura è far crescere i propri concittadini nella storia sociale. Avere la tenacia di rappresentare la socialità con tutti e fare (con tutti) un gesto Culturale che unisca più cittadini a capire le cose essenziali di vita comune.

Noi cittadini dovremmo denunciare l’Amministrazione  alla Magistratura per il disinteresse totale dimostrato verso un bene comune quale l’Archivio cittadino. Altresì verificare le responsabilità attuali e passate,  per danni alla comunità Cerdese.

Se in accordo con quanto esposto propongo venga fatta una raccolta firme per sostenere tale denuncia.
Disponibile ad incontrarmi con le persone interessate.

Fate girare legalmente ed alla luce del sole questo foglio in modo che tutti i Cittadini possano leggerlo.
Chi può ne faccia fotocopie da distribuire

CONSIGLIO COMUNALE di Romano Bosich

Contro i miei proponimenti  sono ritornato ad ascoltare il consiglio comunale del 11 Giugno 2012 ore 20,30.
Secondo Voi come è andata? .. come le altre volte. Dopo un inizio che si presentava di civile normalità ……… tutto è degenerato nella solita litigata, i motivi??.. Del pubblico presente, credo non lo abbia capito nessuno.

Si è cercato di parlare dell’IMU (ero andato apposta per capire cosa proponeva l’Amministrazione) ma come al solito invece di pensare che in quel luogo siedono e deliberano i  rappresentanti della popolazione di Cerda, ognuno ha cominciato a  offendere, in modo più o meno grave,  i vari presenti.

Devo dire, ad onor del vero, che l’interesse dei Consiglieri verso i problemi in discussione, era molto ma molto “concentrata” tanto che un consigliere, impegnato ad ascoltare i suoi colleghi, disegnava una scena di caccia dove un cacciatore sparava ad una “quaglia”, altri uscivano dalla sala, con la scusa di fumare, per poter parlare (immagino) “di interessi della comunità Cerdese da valutare per il bene sociale”; tanto che ad un certo punto in sala erano presenti una decina di persone del pubblico; la vice presidente che leggeva articoli relativi all’IMU (proposti da un Consigliere) e tre…..dico TRE Consiglieri; 2 di minoranza ed 1 di maggioranza, per il resto … IL VUOTO.
Prima?… il caos che solo i consiglieri hanno capito, noi pubblico NO.

Come al solito tutto rimandato al giorno dopo. Cosa concluderanno? Non lo saprà nessuno …..il motivo? Se il popolo non si fa vedere non potrà mai sapere.

Consiglio ai naviganti …….. il prossimo incontro fatelo in piazza camminando avanti e indietro; almeno le persone che incrociate riusciranno a percepire le vostre discussioni.

Il concetto della parola CULTURA si è dimostrata ancora una volta una chimera che solo cittadini interessati al bene comune possono recepire.
Il male è  che nessuna delle persone, facenti parte di questa amministrazione è dotata di tale dote. Cultura è rispetto dell’incarico acquisito non solo nei confronti dei cittadini che li hanno votato, bensì  VERSO TUTTI CITTADINI CERDESI.

wi-fi per te



A milano a parco sempione e in altri zone a rotazione, per l'estate ci sarà il wi - fi libero per tutti per potersi collegare la cittadinanza in libertà. Con questa scusa la gente esce e frequenta i parchi e le piazze di milano, restando sempre connessa con gli amici che rimangono a casa per collegarsi a facebook.
Di fronte la villa comunale abbiamo l' ufficio tecnico, visto che la bolletta telecom/intrernet è di 7000 euro mensile come si è visto nell'ultimo consiglio , perchè non aprono il wi-fi e così i ragazzi, le famimglie escono e popolano le piazze di cerda , come si faceva molto tempo fa...
In piazza la mantia si potrebbe aprire il wi-fi che c'è al muinicipio, quello di via roma dove si fa il consiglio, in maniera da avere tutto il centro storico coperto, con poche centinaia di euro potrebbero montarte delle antenne per trasmettere il segnale in wi-fi , la popolazione comincerebbe di nuovo a socializzare e uscire la sera .... e non che accendendo facebbok vedo 85 amici on line quando sono in pochi la sera...
Noi paghiamo le tasse e che servizi riceviamo in cambio? L'erba alta e la sporcizia ... ah no quelle sono gratis
Per il consiglio all'ultimo cosa hanno fato per l'imu? ho sentito dire che non l'hanno fatto ieri sera... 

martedì 12 giugno 2012

consiglio comunale del 11 giugno 2012





Le immagini si riferiscono al consiglio di stasera, e precisamente , la prima al fatto che tra il pubblico c'era poca gente, ormai stanca di vedere le buffonate e le comiche napoletane.
I consiglieri vi erano tutti ad eccezione di Interbartolo, i consiglieri Cerda nel cuore poi hanno abbandonato l'aula per non votare la delibera comunale riguardante l' imu , fatta eccezione per il consigliere Cascio che poi per un pretesto abbandona l'aula anche lui dicendo anche senza parere del segretario facente funzione di capo area del settore del bilancio avrebbe votato la mozione l'indomani. 
Cioè quei consiglieri hanno votato la qualunque , anche con pareri negativi dei revisori e ora si appigliano a cavilli insignificanti? Ad esempio nel bilancio di novembre avrebbero votato delle somme che a quanto pare si aggirano sulle 200 mila euro per incarichi dati a affidamento diretto a tecnici di fuori ( con tutti i tecnici che ci sono all'utc) e si confondono per un parere mancante? 
E poi per radio cerda dicono che in quella votazione di bilancio c'erano le somme per poterla portare.
Il consigliere Dionisi fa notare che tra l'altro manca che l'utc dia il permesso a radio cerda di portare dalla scuola elementare al plesso di via roma l'antenna con la quale si collegherebbe alla sede della radio per trasmettere. 
Considerando che siamo nel 2012 e con un portatile e una connessione ad internet potrebbe trasmettere su una webradio in streaming.
Dopo circa 2 mesi è stato presentato l'assessore Lo Nero alla cittadinanza e dopo l'apprezzamento di Caputo  adesso anche quello dei vari consiglieri. Alla domanda di Dionisi , sulle deleghe , la risposta è stata che ancora non erano state date e quindi ha elogiato l'uomo e non l'assessore, non sapendo se aveva le capacità per gli incarichi ( dopo 2 mesi si devono ancora vedere le capacità di Lo Nero visto che fa solo riunioni di giunta, magari per evitare che faccia danni ).
Ah dimenticavo la seconda foto , (e qualcuno si può pure offendere per la foto) è per il fatto che ancora una volta il sindaco è assente e quindi 2 interrogazioni anch'esse rinviate.
Si è parlato del cimitero e del fatto che l'architetto dolce assieme a geometra facella stanno provvedendo a rendere attivo il progetto portato in consiglio passato ( 3 MESI FA) dal geometra consigliere Interbartolo.
Qualcosa si muove se non per il fatto che Dionisi poi fa notare che Dolce ha delle cause contro il comune per avere dei soldi non dati, e quindi è inammissibile l'incarico che gli è stato dato, come l'inammissibilità al ricorso al tar che poi il sindaco ha perso a spese nostre....
Per parlare in termini calcistici , visto che c'è l'europeo il consiglio è finito 1 a 0 
Buonsenso 0 - Indecenza 1 
Pacatezza 0 - Pulcinellate 1
Meno male che Noto voleva toni pacati e rispetto per il cittadino, come ha fatto notare Dionisi solo menzogne e demagogia da parte loro , come gli avvisi affissi prenderci pi fissa... 



sabato 9 giugno 2012

CITTADINI DIMENTICATI di Romano Bosich


Dopo tempo mi ritrovo a scrivere sul mio paese per mettere in evidenza la totale (purtroppo) mancanza di rispetto verso la cittadinanza. Il tutto perpetrato da una amministrazione ormai al di fuori di tutti gli schemi di vita sociale che si è dimenticata dei suoi concittadini (Cittadini Dimenticati). Gli assessori  esistono??.
Inizio parlando  dell’Assessore Vincenzo Geraci che (ragazzo con voglia di fare e di generosità immensa) fa cose pregevoli ma, non ne termina una. Riassunto:
Mercato dell’ultima domenica del mese per i produttori agricoli di Cerda; iniziato con la gara delle torte (belle foto)  riproposto il 3 Giugno 2012 ma il mercato mensile?? finito. Taglio dei rami di alberi in paese (belle foto) ma tutto intorno abbandono totale con erbacce e spazzatura. Obbligatorietà del senso unico (via Strang) con tutto quello che ne è seguito (belle foto), le altre strade come prima ed in alcuni casi peggio.  Cartelli di divieto di sosta in via Roma(belle foto) mai fatti rispettare. Sistemazione del deposito comunale (belle foto) ma l’impianto di macellazione ancora presente. Archivio del comune, in uno stato da denuncia, riportato ad uno stato di credibilità(belle foto); domanda: chi sono i responsabili del vecchio disastro? e perché sono ancora al loro posto?.
Quali sono i compiti di questo assessore??? Tutto il fattibile ed immaginabile??? Farne uno ma in modo completo e permanente è così difficile???? Oppure la burocrazia comunale è incapace e di conseguenza è contro tutto???

Ufficio Tecnico, abbandonato dalla responsabile. La stessa che ha acquisito lo scheletro LO NERO di via Roma; palazzo ILLEGALE ora a carico della cittadinanza.                                             
Quando l’illegalità si inserisce all’interno di un U.T. lascio ai posteri l’ardua sentenza. Sempre che esista un U.T.

Gli altri assessori?  Vogliamo parlare di cultura??? Meglio di no ci vorrebbero almeno 10 tomi per spiegare il concetto di cultura a questa amministrazione.
Per finanza e quant’altro la risposta è sempre la stessa “non ci sono soldi”,……..strano.
Ora un ritorno di fiamma L’Assessore  Andrea lo Nero, continua il salto della quaglia, a quale  assessorato?? Lavori pubblici, Urbanistica , Patrimonio e Sanità ……. siamo sicuri????

Altra novità in questo paese è che non esiste l’opposizione ma una MINORANZA DI CONTROLLO. Cosa vuol dire? che verifica se gli atti amministrativi sono scritti su carta bianca invece che gialla???. Ora riesco a chiudere il cerchio delle quaglie saltanti; ogni tanto decidono chi deve appoggiare la maggioranza così il gioco continua con il detto “E TUTTI VISSERO FELICI E CONTENTI” ma, i Cittadini Dimenticati?.

Per quanto riguarda il Sindaco devo ricordargli che egli è il responsabile di questa amministrazione è sarà lui a pagarne le conseguenze, sia in immagine che (mi auguro non accada) in fatti burocratici/amministrativi con conseguenze civili. Credo non voglia essere il terzo a darci un’amministrazione commissariale per fatti non regolamentari.

Cittadini Dimenticati ecco cosa siamo noi compaesani , allora mi chiedo ma veramente siamo così apatici da accettare che tutto questo avvenga? Possibile che non siamo in grado di ribellarci verso questa amministrazione (e relativi Consiglieri), incapaci di operare nel loro campo? Oppure aspettiamo un “nuovo” gruppo formato da ex sindaci ed altri gruppi di soliti noti che facciano tornare i tempi delle promesse ai danni dei soliti Cittadini Dimenticati??

Non vedo e non sento di progetti di sviluppo per il paese: Biblioteca (cosa inutile da non considerare) Piano Regolatore (nascosto al popolo forse per interessi di pochi), miglioramenti sociali (quando mai).  La sagra dei Cerdesi (o del carciofo), oltre al mercato del 25 APRILE,  quando?.
 Il paese ha bisogno di fatti che lo facciano rivivere, a bisogno di essere educato alla civiltà che tutti  noi, quando usciamo da Cerda, ci meravigliamo di vedere.

Vorrei discutere di questa amministrazione con i Cittadini, parlare delle necessità reali di Cerda; parlare con tutte le Forze Produttive, con tutti: Giovani e meno Giovani, Donne, Associazioni. Cercando di mettere in evidenza le vere priorità della collettività da indicare a questi amministratori che (essendo a carico di noi Cittadini Dimenticati), non esplicitano i loro incarichi  e conseguentemente non sanno gestire, e far eseguire, lavori necessari alla comunità.
Non so in che modo ottenere un locale per delle possibilità d’incontro. Certo è che questa è una necessità ed un diritto dei Cittadini Dimenticati.

Seguirò, per quanto nelle mie possibilità, ad informavi.
Fate girare legalmente ed alla luce del sole questo foglio in modo che tutti i Cittadini Dimenticati possano leggerlo.
Chi può ne faccia fotocopie da distribuire


martedì 5 giugno 2012

Giornata mondiale dell'ambiente

Oggi è la giornata mondiale per l'ambiente 
Tra sporcizia e politici , ormai il mondo sta diventando marcio, cerchiamo di ripulirne un pezzetto